Quanto tempo ci vuole per organizzare un matrimonio civile?

Apr 6, 2018 | Matrimonio Civile

Stai organizzando il giorno più importante della tua vita, ma non sei ancora riuscita a determinare con precisione i tempi e i costi dell’evento? In questo articolo scoprirai quanto tempo ci vuole per organizzare un matrimonio civile, e altri suggerimenti utili che renderanno più semplice (e meno stressante!) la realizzazione del tuo matrimonio perfetto.
organizzare un matrimonio civile

Photo by Luis Tosta

Pubblicazioni matrimonio tempi: quanto tempo ci vuole per sposarsi?

L’organizzazione di un matrimonio civile è piuttosto semplice, e le tempistiche sono determinate, fondamentalmente, da dei requisiti burocratici. Vediamo, innanzitutto, procedure e tempi per i documenti del matrimonio civile .

Gli sposi dovranno richiedere presso il comune di residenza di uno dei due l’affissione delle pubblicazioni. Pubblicazioni matrimonio quanto tempo prima? Passati 12 giorni dall’affissione pubblica, l’ufficiale deputato rilascerà un certificato di avvenuta pubblicazione. Attenzione: una volta ottenuto, il certificato di pubblicazione ha una validità totale di 180 giorni. È perciò indispensabile sposarsi entro quel periodo; passato il termine di validità, sarà necessario effettuare nuovamente le pubblicazioni.

 

organizzare un matrimonio civile

I documenti per matrimonio civile fuori dal Comune di residenza

Se ti sei innamorata di una location che è al di fuori del tuo Comune di residenza, o di quello del tuo futuro sposo, dovrai richiedere un altro documento matrimonio civile: la richiesta con marca da bollo al Sindaco del tuo Comune. Dopo la richiesta, adeguatamente motivata, il Sindaco si occuperà di contattare chi di dovere, e rilascerà un’autorizzazione. Ora, sei pronta a sposarti! Diversamente da come ci si immagina, non solo il sindaco o il pubblico ufficiale possono celebrare un matrimonio civile. La vostra migliore amica, l’amico di famiglia, un cugino o qualsiasi persona sentite vicino a voi, potrà celebrare il matrimonio civile, è sufficiente che il sindaco vi rilasci la delega per celebrare il matrimonio civile.

Ma quanto tempo serve per organizzare un matrimonio?

Alla domanda quanto tempo per oganizzare un matrimonio, si risponde quasi sempre: “dipende tutto dalla location e dal tipo di festa che desideri”. In linea generale, iniziare a pianificare la cerimonia circa 10 mesi prima dell’evento è un buon compromesso. Ad ogni modo, gli adempimenti burocratici sono relativamente veloci: per questo, ti consigliamo di iniziare ad individuare la tua location perfetta prima di richiedere le pubblicazioni in Comune. Dovrai, però, prestare attenzione a un particolare: non tutte le location sono autorizzate ad ospitare i matrimoni civili! Location come Il Circolo delle Querce, grazie ad autorizzazioni specifiche, ti permetteranno di svolgere sia cerimonia sia ricevimento, immersi in un magnifico e romantico parco secolare.

organizzare un matrimonio civile

Iter burocratico completo per un matrimonio civile

Andiamo ora a capire quale è l’iter burocratico da compiere se sei sceglie di fare un matrimonio con rito civile. Un matrimonio civile è una tipologia di celebrazione che prevede l’unione civile di due persone senza il coinvolgimento religioso. Chi fa questa scelta, non sempre manifesta motivazioni religiose. Il matrimonio è un’esperienza bellissima e molte spose hanno voglia di trascorrere la giornata in luoghi magici e spettacolari. Quando si parla di documenti per il matrimonio civile, non ci si riferisce soltanto ai documenti per sposarsi in comune ma alle autorizzazioni generali per svolgere un rito civile, sia esso al mare, in montagna o in villa.

Anche se il regolamento generale prevede che gli sposi si rechino presso le autorità competenti almeno due mesi prima vi consigliamo di procedere con largo anticipo. Molto spesso capita che a causa di cavilli burocratici o tempi incerti le spose sono costrette a spostare la data delle nozze. Rilassatevi e procedete con molta calma senza brutte sorprese.

Step 1: Documenti matrimonio civile

I futuri sposi si devono recare presso il comune di residenza (se sono diversi devono recarsi presso entrambi) e rilasciare la domanda di matrimonio. L’incaricato comunale si occuperà di fissare la data relativa alla Promessa di matrimonio e vi inviterà a portare quel giorno i documenti obbligatori che sono:

  1. Un documento di riconoscimento personale (carta di identità)
  2. Atto di nascita (da richiedere all’anagrafe del proprio comune)
  3. Certificato di residenza, stato civile e cittadinanza
  4. Marca da bollo da 16 € (se abitate in due comuni diversi le marche da bollo saranno due)

I documenti per matrimonio civile divorziati sono gli stessi ma questi dovranno aggiungere anche la sentenza di divorzio rilasciata dal tribunale. Nel caso entrambi o uno soltanto dei futuri sposi sia vedovo dovrà allegare anche il certificato di morte del precedente marito o moglie.

Step 2: Promessa di matrimonio

Nella data fissata dall’incaricato comunale, i due fidanzati si devono recare presso il comune (anche da soli, non è necessario alcun testimone). Quel giorno entrambi faranno la loro promessa di matrimonio in cui dichiarano davanti ad un ufficiale di essere a conoscenza della data fissata per il matrimonio.

Step 3: Pubblicazioni

Successivamente alla promessa di matrimonio il comune metterà in affissione le pubblicazioni di matrimonio. Dai 3 giorni successivi alle pubblicazioni gli sposi avranno 180 giorni di tempo per celebrare le nozze. La data può essere fissata a partire dai 30 giorni successivi alle pubblicazioni.

Step 4: Celebrazione

Il giorno fissato per le nozze ci si reca in comune, o nella location del matrimonio civile autorizzata dal comune, accompagnati dai testimoni. I testimoni di nozze devono essere almeno uno a persona e devono essere di numero uguale (se l’uomo ne sceglie due anche la donna sarà obbligata a portarne due). I documenti testimoni di nozze richiesti riguardano solo un documento di riconoscimento in corso di validità per attestare la maggiore età e i pieni diritti civili dei testimoni. La celebrazione può avvenire all’interno delle sale consigliere del comune oppure in una location accreditata dal comune. Nel secondo caso il sindaco dovrà redigere un documento di delega per celebrare il matrimonio civile altrove. Le  persone che possono celebrare un matrimonio civile, oltre al sindaco, sono: qualsiasi suo delegato o una persona a te cara che abbia i diritti civili e politici richiesti.

 

organizzare un matrimonio civile

 

Parliamo di prezzi! Quanti soldi ci vogliono per un matrimonio civile?

I costi sono largamente influenzati dal ricevimento. Più invitati significano, naturalmente, un aumento dei prezzi. In generale, il costo di un matrimonio civile in villa, come al Circolo delle Querce, è suddiviso in due parti: un costo fisso di affitto della location, e un costo variabile determinato dal catering e dall’allestimento.

Come organizzare un matrimonio civile al Circolo delle Querce?

Con il giusto aiuto tutto è possibile: al Circolo delle Querce offriamo una location di una bellezza impareggiabile, e un valido aiuto per organizzare un matrimonio passo per passo. Potrai scegliere tra più tipi di allestimenti differenti, e tra più aziende di catering di fiducia. Insomma, avrai tante possibilità di personalizzare il tuo giorno speciale, e potrai organizzare un matrimonio civile originale, davvero in linea con i tuoi gusti e quelli del tuo sposo. Vuoi saperne di più? Ti basterà contattarci, e richiedere un preventivo gratuito

Pin It on Pinterest

Share This