Rito civile

ChiudiLeggi info

Il rito civile all’aperto è la nuova tendenza ed il Circolo delle Querce non poteva che accontentare questa richiesta.

Il matrimonio, da sempre, è un giorno unico e speciale. Tutti sognano di vivere questa giornata in una location mozzafiato ed il Circolo delle Querce offre ambientazioni interne ed esterne in grado di creare una pluralità di atmosfere suggestive per soddisfare le vostre esigenze.

Uno staff di professionisti si occuperà, su richiesta, degli allestimenti per la vostra Chiesa o per il vostro matrimonio civile in numerosi spazi esterni che rappresentino la giusta cornice per questo giorno tanto atteso.

Il rito civile all’aperto è la nuova tendenza ed il Circolo delle Querce non poteva che accontentare questa richiesta. Grazie ad un accordo con il Comune di Soriano nel Cimino, è possibile sposarsi con rito civile presso i nostri suggestivi giardini e rendere il vostro matrimonio unico ed indimenticabile.

Il rito civile prevede un iter burocratico assolutamente da non sorvolare. Per prima cosa, circa due mesi prima della data delle nozze, bisogna presentarsi nell’Ufficio Matrimonio di stato civile del proprio comune di residenza con i propri documenti d’identità (basta anche uno dei due con la deroga dell’altro).

Gli incaricati comunali devono accertare l’effettivo stato di libertà da vincoli di precedenti matrimoni e la consapevolezza reale degli interessati prima di provvedere all’elaborazione della documentazione necessaria per le pubblicazioni che verranno esposte per 8 giorni alla Porta della Casa Comunale dei comuni di residenza di entrambi i futuri sposi insieme alle generalità e al luogo delle nozze.

Questo avviene perché l’intenzione dei fidanzati di contrarre matrimonio deve essere nota a tutti affinché chiunque ne abbia motivo possa opporsi nel caso in cui esistano impedimenti di cui siano a conoscenza o gravi ragioni previste dalla legge.

Dopo quattro giorni dalla scadenza delle pubblicazioni, nel caso in cui non sia stata presentata nessuna opposizione, l’Ufficio di Stato Civile comunale rilascia il “nulla osta” annunciando che i due fidanzati hanno tempo 180 giorni per celebrare le nozze prima della scadenza della validità dei documenti.